mercoledì 6 aprile 2016

Autori emergenti 26# - "Il mondo dell' altrove" di Sabrina Biancu

Ben ritrovati cari lettori,

Sabrina Biancu, autrice esordiente ci presenta la sua raccolta di racconti, Il mondo dell' altrove. Storie ricche di introspezione, positive, che spingono chi legge a credere che un riscatto e una nuova possibilità siano sempre possibili. Per saperne di più vi invito a visitare il suo blog.

Per l' acquisto cliccare qui!




Risultati immagini per il mondo dell' altrove libro immagine

Titolo: Il mondo dell' altrove

Autore: Biancu Sabrina

Casa Editrice: Marco Del Bucchia Editore

Genere: narrativa

Pagine: 116

Data di pubblicazione: luglio 2015

Prezzo: 12,00 euro

Sinossi: Cinque racconti - in cui fantasia e realtà si mescolano - capaci di trasportare il lettore in un altro mondo, in un luogo magico. E ciascuna storia si trasforma nella tappa di un viaggio in cui si cresce e si matura a fianco di Elia, Rosy, Tea, Desideria, Andrè e della stellina Irina.


PROLOGO

In un angolo buio della stanza un bambino, rannicchiato su se stesso, con le ginocchia appoggiate al petto e il viso nascosto dalle braccia, singhiozzava e tremava.

Per molto tempo rimase la, finchè una voce calda gli parlò.

"Che cosa c' è?" chiese la voce.

"Ho paura" rispose il bambino con una flebile voce.

"Di cosa?"

"Di crescere."

"Come mai?"

"I grandi vogliono che dimentichi la fantasia e l' immaginazione. Mi chiedono di essere chi vogliono loro."

"Sai, puoi non farlo"

"E come?"

"Tieni sempre accesa la tua mente, non smettere mai di inventare storie e di rifugiarti in esse quando vuoi."

Il bambino aveva freddo e una coperta arrivò e l' avvolse.

"Chi sei tu?"

"Un amico e sai, io sarò sempre con te per fare in modo che non cresca."

"Davvero mi aiuterai?"

"Certo! Non preoccuparti! Puoi alzarti ora, nessuno ti potrà fare del male"

La porta si aprì ed entrò una luce avvolgente.

La voce continuò "ora sei così fragile, non credi in te stesso, temi che nessuno ti capisca e che i grandi non ti stiano vicino. Tutto però può essere modificato."

"E' proprio così. Mi sento una nullità perché non ho amici e ciò che desidero è solo essere amato" disse continuando a tremare e singhiozzare "come posso cambiare le cose?"

"Questo buio rappresenta tutte le emozioni negative, la tristezza, le lacrime, la solitudine la mancanza d' amore. Attraversando questa porta, potrai cambiare la situazione andando incontro al tuo futuro! Ma non devi preoccuparti, sarà un viaggio straordinario."

Il piccolo si asciugò le lacrime e lentamente si alzò, strinse quella mano che gli veniva offerta e andò incontro al futuro.


Vi ho incuriositi? Se avete voglia di proseguire nella lettura cliccate qui per leggere il primo racconto dell' opera.

2 commenti:

  1. Posso invitarvi a questo concorso?
    In palio un mio libro cartaceo! :)
    Grazie! ❤

    http://bookstwiningtea.altervista.org/giveawayilmondodellaltrove/

    RispondiElimina